Le 10 principali tendenze del marketing per il 2019

Sono diversi i settori che si sono evoluti ad altissima velocità e hanno introdotto importanti cambiamenti basati sui progressi tecnologici della nostra era. Il marketing è decisamente uno di questi settori. Google e le sue costanti modifiche per mantenere alta la qualità dei risultati di ricerca sono un esempio lampante di come il mondo del marketing si evolva senza sosta. Fare marketing oggi di certo non è l’attività di cui si parlava dieci anni fa: è cambiato il comportamento degli utenti sempre più online che offline, sempre più mobile che desktop. Le tendenze del marketing di conseguenza cambiano le strategie richieste per raggiungere e ottenere l’attenzione dei consumatori. Tenere sott’occhio gli sviluppi e i progressi di settore è essenziale per continuare a lavorare verso strategie di marketing che ottengano il massimo successo anche nel nuovo anno.

#1 L’IA applicata al marketing

Una tecnologia disruptive che cambierà completamente le carte in tavola e che negli anni sta guadagnando terreno. L’intelligenza artificiale è alla base di tantissimi processi tecno-digitali: i chatbot sui social network, le piattaforme di servizi basati su potenti algoritmi di machine learning. Anche nel campo del Content Marketing l’intelligenza artificiale può aiutarci a identificare i giusti utenti e mirare le nostre strategie di marketing.

#2 Personalizzazione dei contenuti

Una tendenza del marketig già presente l’anno scorso: la personalizzazione forte e dinamica dei contenuti sarà sempre più oggetto di attenzioni nel 2019. L’obiettivo è fornire un’offerta su misura per un target specifico. Sarà necessario quindi proporre contenuti dinamici per mettere i consumatori al centro dell’esperienza. L’e-mail resta lo strumento più semplice per offrire contenuti personalizzati. Grazie ai dati raccolti, è possibile utilizzare il machine learning in diverse situazioni.

#3 Instagram: Social numero uno

Se Facebook sta vivendo un calo significato nell’uso da parte degli utenti, Instagram invece si sta imponendo come primo social network, diventando anche il canale principale preferito per i brand. Le story sono diventate uno strumento imprescindibile per coinvolgere la propria community e generare maggiori contatti. Instagram ha introdotto delle nuove funzionalità per la modalità Shopping e nel 2019 potrebbe imporsi come vera e propria piattaforma e-commerce.

#4 Chatbot: strumento imprescindibile

I chatbot non sono una novità: sono in circolazione da diversi anni, ma nel 2019 diventano pilastri del marketing conversazionale e serviranno da veri e propri strumenti per generare più contatti. In un modo digitale in cui e-commerce e servizi online la faranno sempre più da padrone fornire risposte rapide e precise agli utenti diventa essenziale per fornire un’assistenza efficiente e a basso costo. I chatbot hanno inoltre diverse funzioni e posso essere utilizzati anche per influenzare e aiutare gli acquisti. I chatbot sono una tecnologia con un gran potenziale, che la fiducia dei consumatori e delle aziende continuerà a sviluppare e consolidare.

#5 Regole ancora più ferree per la SEO

Google inserisce continui cambiamenti ai suoi prodotti, ai suoi algoritmi. Anche la politica SEO è segnata da costanti modifiche volte offrire contenuti sempre più qualitativi per gli utenti. Per i siti aziendali e i brand le regole si stano inasprendo. Basandosi sui criteri E-A-T, l’algoritmo di Google verifica che i contenuti realizzati dall’azienda mostrino esperienza, autorevolezza e affidabilità. L’analisi delle parole chiave lascia spazio all’analisi del contenuto per intero.

#6 Ottimizzazione vocale

Le query sui motori di ricerca rimangono essenzialmente invariate. Quello che cambia è il modo in cui vengono effettuate! Le ricerche vocali stanno prendendo piede tra gli utenti e questo comporta cambiamenti anche in termini SEO. Fare in modo che il proprio brand e le proprie pagine siano accessibili tramite la ricerca vocale è un fattore fondamentale per essere raggiungi dagli utenti.

#7 L’importanza della reputazione online

La reputazione online della tua azienda oggi influenza particolarmente i consumatori. Le recensioni sui social network e nelle piattaforme come TripAdvisor, Google o forum di settore hanno il potere di indurre gli utenti ad affidarsi a un’azienda o ad acquistare un prodotto o un servizio. Una valutazione positiva è un fattore essenziale per conquistare la fiducia degli utenti nell’era digitale – una tendenza del marketing di fondamentale importanza. 7 pratici consigli per la reputazione online della tua azienda e 10 strumenti per gestirla.

#8 Tutela della privacy

Proteggere i propri utenti è un fattore cruciale. Violazioni di sicurezza, furti di dati e hacking sono all’ordine del giorno e purtroppo in aumento. La sicurezza informatica è oggi una delle principali preoccupazioni degli utenti: chi è in possesso dei miei dati? I dati della mia carta di credito sono al sicuro? Il 2018 è stato l’anno del RGPD, la nuova direttiva europea sulla protezione dei dati. Allo stesso tempo Google ha reso la crittografia SSL un fattore fondamentale per la SEO dalla versione 68 di Chrome. Non c’è dubbio che nel 2019 gli utenti preferiranno prodotti e servizi digitali che puntano alla protezione della loro privacy.

#9 Video: contenuti numero uno

I video superano qualsiasi altro contenuto nel mondo digitale. L’uso di questo contenuto aumenta e il web è già colmo di ore e ore di video. Il video è di certo un canale di comunicazione privilegiato che riesce a trasmettere in modo veloce ed efficace un messaggio e a promuovere il marchio in modo coinvolgente. Nel 2019 una campagna di video marketing dovrebbe entrare a far parte della tua strategia per catturare l’attenzione degli utenti di oggi!

#10 Creatività: fattore di successo!

Seguire trend e aggiornarsi nel proprio campo è di certo il miglior modo per capire come orientare le proprie strategie di marketing. Questo non dovrebbe lasciare spazio al fattore di successo numero uno: la creatività! In un’era in cui il web è colmo di contenuti, creare un contenuto particolare e di qualità è quello che farà la differenza per coinvolgere il pubblico e raggiungere i tuoi obiettivi!

Leggi anche
5 competenze del marketer di oggi tra digitale e tecnologia
Ecco perché i Big Data sono complicati ma molto utili
7 nuove estensioni gTLD per il settore professionale

Simone Catania

Classe 88, nato e cresciuto ai piedi dell’Etna, il cognome non mente. Non scrivo l’apostrofo invece dell’accento. Addomestico la punteggiatura per professione.

X