Se hai un e-commerce non puoi ignorare la crittografia SSL

Aumenta costantemente il numero di consumatori che si rivolge al commercio elettronico per acquistare bene e servizi. Il web presenta grandi offerte e gli e-commerce fanno il boom in occasioni come il Black Friday o durante le feste natalizie. Al di là delle strepitose offerte e della comodità del fare acquisti online, gli utenti guardano sempre più a un criterio fondamentale: la sicurezza delle pagine web. La crittografia SSL fornisce ai gestori di negozi online lo strumento necessario a proteggere il proprio sito.

E-commerce: dati in aumento e maggiore sicurezza richiesta

Non è di certo una novità: l’e-commerce è in forte espansione. Lo scorso anno 1,79 miliardi di persone nel mondo hanno utilizzato il web per fare acquisti. Per il 2018 si prevede un’ulteriore crescita del 8%. Secondo le stime 2,21 miliardi di persone effettuerà acquisti online entro il 2021. Il valore del comparto e-commerce con vendita al dettaglio nel 2017 è stimato a 2.290 miliardi. Una crescita del 23,2% rispetto all’anno precedente (dati Casaleggio Associati, 2018). Si pensi agli acquisti dei regali Natale e a come molti consumatori oggi preferiscono l’offerta online piuttosto che visitare negozi e centri commerciali affollati, lunghe code alle case. I rivenditori online non vogliono perdere le potenzialità che l’e-commerce ha da offrire. Per convincere i consumatori a scegliere il nostro negozio per i regali natalizi e per tutto il resto dell’anno non basta solo un design semplice e accattivante, un assortimento convincente e prezzi ragionevoli. Gli acquirenti online attribuiscono una grossa importanza anche alla protezione dei loro dati. Se un negozio non risulta sicuro, può accadere che il visitatore lasci in fretta la pagina con conseguenze negative nel fatturato. La crittografia SSL fornisce la soluzione di sicurezza desiderata.

Cos’è la crittografia SSL?

Il protocollo di rete Secure Sockets Layer, abbreviato in SSL, ha lo scopo di rendere il traffico dati sul web il più sicuro possibile. Se, ad esempio, un cliente trasmette i suoi dati di pagamento a un negozio online o accede con i dati di login, la crittografia SSL garantisce che solo il server del negozio abbia effettivamente accesso ai dati sensibili. Questo livello di sicurezza non sarebbe possibile senza SSL: il flusso dati potrebbe essere rintracciato e letto da terze parti non autorizzate. Molti utenti sanno già che basta uno sguardo alla barra dell’URL per vedere se un sito web è sicuro o meno. Il protocollo di comunicazione HTTPS, invece di http, e un lucchetto confermano che il sito web visitato è criptato e quindi protetto dalla tecnologia SSL.

Crittografia SSL: un must per i negozi online

Il perché sia importante avere un certificato SSL dove essere ormai chiaro. Naturalmente in questi anni è entrato a far parte dello standard nell’e-commerce. L’implementazione di una crittografia SSL in un negozio online porta diversi benefici.

La crittografia SSL crea fiducia

Come già menzionato in precedenza, oggi i consumatori prestano attenzione alla sicurezza di un negozio online. Non dà ultimo sulla base di questo, valutano se vogliono rimanere sul sito web o piuttosto cercare un’alternativa. Molti visitatori non si preoccupano solo della sicurezza nella trasmissione di informazioni affidabili, come password o dati bancari. In generale un certificato SSL dà loro una sensazione migliore durante la navigazione Internet.

Google promuove la crittografia SSL

Non solo dopo gli aggiornamenti di Chrome 68 e 70 di quest’anno, Google sanziona i siti web che non utilizzano certificati SSL. Ancora prima che la scritta “Non sicuro” comparisse su Chrome nei siti non criptati, Google aveva già assegnato un posto più basso nei risultati di ricerca a questi siti non dotati di certificato SSL. C’è da dire che una percentuale non trascurabile di acquirenti online inoltre utilizza programmi antivirus che indicano nei risultati di ricerca se un sito è sicuro o meno in base alla mancanza di crittografia SSL. Se il peggiore dei casi si dovrebbe verificare, l’utente probabilmente non visita nemmeno il negozio online in questione, ma deciderà di cliccare su un’offerta della concorrenza contrassegnata come sicura.

Il nostro consiglio per i negozi online: certificati EV

Quando si sceglie un certificato SSL, gli operatori di siti web hanno oggi a disposizione tre diversi livelli di crittografia: Domain Validation (DV), Organization Validation (OV) e Extended Validation (EV). I certificati EV sono certificati SSL con il più alto livello di crittografia. Sono quindi consigliati a tutti coloro che vogliono garantire ai propri visitatori il più alto livello di sicurezza:

  • Dati aziendali nel certificato
  • Simbolo verde nella barra del browser
  • Scansione malware e analisi delle vulnerabilità
  • Convalida dell’azienda
  • Garanzia di 1.500.000 dollari americani

L’utente può determinare con relativa facilità se un negozio online ha un certificato EV in uso. Se nella barra degli indirizzi viene visualizzato un lucchetto insieme al nome dell’organizzazione in verde, l’utente può essere sicuro di trovarsi su un sito web con il più alto livello di crittografia.

Un fornitore valido di certificati SSL è InterNetX.

Leggi anche
La nascita dell’e-commerce Parte 1 (1979 – 1995) Parte 2 (1995 – 2017)
Crittografia e-mail: rendi sicura la tua posta elettronica
Typosquatting: domini simili per sfruttare la notorietà di un sito

Etienne Roser

Redattore online appassionato del mondo digitale. Voglio informare i lettori sui vari temi legati al WWW.

www.register.srl

www.register.srl

X