I domini premium promettono vantaggi per il posizionamento nei motori di ricerca e offrono delle ottime opportunità di marketing. È poi così fondamentale avere un dominio costoso o ci sono alternative possibili per le aziende?

Cosa sono i domini premium?

Stai cercando un dominio per la tua azienda e ti sei imbattuto nella categoria dei domini premium. Avrai notato come questi domini sono solitamente molto costosi. Sai cosa significa lo stato premium per un dominio e quali caratteristiche speciali hanno? Come suggerisce l’attributo di derivazione latina praemium per vantaggio, premio, si tratta di nomi di dominio particolarmente interessanti e vantaggiosi. Possiamo dividere i domini premium in due categorie in base alla loro “origine”:

  • domini premium immessi sul mercato come tali dai rispettivi registry
  • domini premium che si distinguono come tali sulla base di diversi criteri (lunghezza, terminologia, durata, attrattività, valore di mercato).

Scopri chi sono registrar, registry e registrant, gli attori nell’industria dei domini

Domini premium rilasciati dai registry

Ogni registry crea un elenco personale di domini con lo status di premium. I criteri con cui determinati nomi di dominio vengono considerati speciali sono determinati dallo stesso registry. Di solito, domini con due o tre caratteri, in tutte le possibili combinazioni di numeri e lettere ottengono questo status particolare. Per il loro essere brevi, concisi e facili da ricordare, sono particolarmente ricercati dalle aziende. Anche parole chiave popolari o termini generici come cloud, auto, negozio, compra, vendi possono essere classificati come premium. Inoltre, il numero di domini premium è discrezione del registry e può quindi variare. Spesso i registry detengono un contingente di domini premium da immettere sul mercato in un determinato momento determinando anche il prezzo di registrazione, di rinnovo e del trasferimento. In alcuni casi, il prezzo del rinnovo è inferiore al prezzo di registrazione iniziale, ma pur sempre superiore al prezzo di un dominio standard. Il prezzo elevato di un dominio premium è solitamente giustificato dall’esclusività del nome di dominio. Dall’introduzione di circa 1.200 nuovi gTLD da parte di ICANN (Leggi ICANN: la comunità di addetti ai lavori della rete Internet), il numero di domini premium emessi dai registry è aumentato esponenzialmente.

Domini premium per determinati criteri

Ci sono domini che raggiungono lo status premium grazie a caratteristiche speciali: una particolare intelligibilità, un argomento particolarmente in voga, la loro esistenza sul web da lungo tempo o il loro valore di mercato intrinseco. Un esempio sono i domini diamonds.COM o slot.COM, negli ultimi anni venduti per decine di milioni.

La tua azienda dovrebbe investire in un costoso dominio premium?

In alcuni casi, in particolar modo per aziende grandi e affermate, investire in un dominio costoso ma promettente può essere piuttosto redditizio. Questi sono i motivi che rendono i domini premium un investimento per le aziende:

  • Un dominio premium ben scelto può portare dei vantaggi di branding. Questo perché un dominio breve e conciso per un’azienda è un ottimo strumento per avvicinare potenziali clienti.
  • Anche i proprietari di un dominio premium possono trarre vantaggio dalla ricerca degli URL. Non tutti utilizzano un motore di ricerca per trovare ciò che cercano. Molti utenti digitano il nome di dominio direttamente nel campo dell’URL.
  • Anche da un punto di vista SEO, un dominio premium può avere una certa importanza. Se hai un dominio premium con una corrispondenza esatta alla query di ricerca hai probabilità più alte di essere trovato.
  • I domini premium sono utilizzati anche come investimento che il proprietario cercherà di rivendere a un prezzo più alto in un secondo momento.

Con il domain parking, i domini premium possono diventare una fonte di guadagno. I domini parcheggiati non vengono popolati con veri e propri contenuti, ma con banner pubblicitari. Il guadagno si basa sul pay per click sui link di reindirizzamento. (A tale proposito leggi Domain Parking: come funziona e perché parcheggiare un dominio).

I domini premium per le aziende

Prima di investire in un dominio premium è importante informarsi e conoscere le possibilità di beneficiarne al meglio. Per le aziende affermate e con ampie disponibilità di budget può rivelarsi un ottimo investimento registrare un dominio premium. Ciò non dovrebbe escludere la possibilità di registrare un dominio originale e in linea con il proprio nome aziendale ad esempio. Le PMI possono rivolgersi ai nuovi gTLD, come ad esempio al dominio .SRL, perfetto per le società a responsabilità limitata in Italia avendo così la possibilità di un dominio breve, conciso e professionale.

InterNetX, attraverso il software di gestione dei domini AutoDNS, offre la possibilità di accedere al mercato dei domini premium. Per verificare la disponibilità di un dominio .SRL per la tua azienda puoi consultare il sito del registry register.srl.

Nadine Jäger

Redattrice online con un interesse per il digitale, in particolare IoT e IA. Vedo nell’online marketing un forte potenziale per il futuro e desidero quindi informare i nostri lettori di tutte le notizie più interessanti.

X