Domain parking: come funziona e perché parcheggiare un dominio

Immaginati di parcheggiare e ottenere da ciò denaro. No, non mi riferisco alla tua cara auto, ma al tuo dominio. Sì, perché la digitalizzazione cambia radicalmente il nostro mondo e con esso il modo in cui ci esprimiamo. Alcune parole vengono ora utilizzate con un altro significato. Ad esempio, quando parliamo di navigare, oggi lo intendiamo perlopiù per descrivere l’attività di andare di pagina in pagina nel world wide web, non tra le onde del mare. Qualcosa di simile accade con la parola “parcheggio”. Per capire cos’è e come funziona il parcheggio dei domini, attività da cui trae un vantaggio economico chi opera nel mondo Internet, accenneremo ad alcune conoscenze di base prima di entrare nell’argomento domain parking spiegando come parcheggiare un dominio e come guadagnare.

Le basi: dominio e hosting

Tutti ormai sappiamo che i siti web sono accessibili tramite indirizzi. In generale, questo è anche definito come nome di dominio. A rigore di termini, un dominio è composto solo dalla parte di un indirizzo dopo www. Ai fini del nostro argomento, è importante sottolineare che un dominio ha una qualità particolare: è unico. Non possono dunque esistere due domini identici. Se il dominio desiderato è disponibile, chi è interessato può registrarlo a pagamento e prenderne possesso. Nessun altro potrà registrare lo stesso dominio. La sola registrazione di un dominio però non garantisce la presenza online di un sito web. Il dominio indica solo il nome del sito. Avrai bisogno poi di uno “spazio fisico” in cui poter creare le pagine e caricare i file. Devi assegnare dunque il tuo dominio a un servizio di hosting che, grazie a potenti computer, consentirà al sito di essere collegato al Domain Name System (DNS) ed essere quindi disponibile online 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Cos’è il domain parking?

In poche parole, il domain parking è un metodo con cui i proprietari di domini cercano di guadagnare con il loro dominio inutilizzato. Un dominio parcheggiato è solitamente composto dalla sola home. Invece di servizi e contenuti specifici viene piazzata della pubblicità. Così facendo, il proprietario del dominio desidera generare entrate con il numero di visitatori e clic ricevuti dagli annunci inseriti nella pagina. Se investi in un buon dominio e piazzi su di esso della pubblicità, puoi praticamente ottenere un sistema di profitti automatizzato. C’è da dire che ci sono anche siti web parcheggiati in cui non viene inserito alcun contenuto pubblicitario.  Si tratta spesso di domini in lavorazione in cui è presente un avviso come “Under construction” o “Coming soon”.

Parcheggiare un dominio: quali vantaggi?

Il domain parking è stato sviluppato per rispondere alle esigenze degli utenti di Internet. Perché i proprietari di domini dovrebbero prendere in considerazione il parcheggio di un dominio? Ecco qualche esempio:

  • Registrare un dominio e parcheggiarlo è una pratica d’investimento molto comune nel web. Chi investe in un dominio è in attesa di rivendere il dominio parcheggiato al momento giusto per un prezzo molto più alto di quello d’acquisto.
  • Chi gestisce molti domini ma ha poco tempo per gestirli tutti cerca di attutire i costi parcheggiando i domini non utilizzati.
  • Molti webmaster creano i siti web offline. Comprano il dominio prima dello sviluppo e li connettono al DNS non appena hanno terminato la creazione della pagina web.
  • Il proprietario del dominio vuole evitare operazioni di cybersquatting, tra cui rientrano le attività di typosquatting, e impedire l’acquisto di domini di personaggi famosi o marchi. Qui, l’industria dei domini incontra il marketing: da qualche tempo, è prassi comune che i proprietari di marchi di prodotti noti registrino anche nomi di dominio simili per proteggersi dalla contraffazione. (A tal fine potrebbe interessarti leggere perché la registrazione di un dominio difensivo può ripagare).

Ora dovrebbe essere chiaro cosa significa parcheggiare un dominio e perché questo metodo è così popolare tra i proprietari di domini. C’è ora da capire a chi affidarsi per accedere a un servizio di domain parking.

Parcheggio di un dominio: come funziona?

Ricordiamo che il domain parking viene utilizzato per parcheggiare domini non utilizzati. Se un utente digita o comunque arriva nel dominio parcheggiato, il sito si aprirà regolarmente come qualsiasi pagina web. Il contenuto consisterà principalmente in banner pubblicitari. Se l’utente clicca su un annuncio, il proprietario del dominio riceverà così dal servizio di domain parking. Se la pagina ha diversi backlink e una buona SEO, può generare un discreto traffico. Ciò renderà il dominio molto prezioso. Per parcheggiare il dominio, il proprietario deve contattare il registrar del nameserver presso il fornitore del parcheggio selezionato, come ad esempio il nostro partner Sedo. Tramite la dashboard di Sedo, il contenuto pubblicitario di una pagina parcheggiata può essere impostato individualmente dal proprietario. Una pagina business con dominio .SRL potrebbe per esempio inserire annunci dal settore finanziario. Sull’interfaccia di Sedo potrai inoltre vedere quanto traffico genera il dominio parcheggiato, quante volte è stato cliccato, qual è la percentuale di CTR e le entrate generate.

Guadagnare con un dominio parcheggiato

Guadagnare con un dominio parcheggiato non è difficile. La landing page del dominio parcheggiato verrà creata con annunci pubblicitari in linea con il tema del dominio. Gli annunci, che utilizzano un pool di diversi partner come Google o Yahoo, vengono attivati da determinati provider in collaborazione con il fornitore del servizio di domain parking. Ogni volta che un visitatore fa clic su un link, la società pubblicitario paga una somma all’operatore del sito web in base al modello pay-per-click. Le entrate generate dal parcheggio del dominio grazie ai clic sono condivise tra il proprietario del dominio, il gestore del parcheggio e i partner pubblicitari.

Vendere un dominio parcheggiato

Per alcuni proprietari di dominio il parcheggio è solo una soluzione temporanea. Per questo motivo, gli operatori di parcheggio offrono ai proprietari la possibilità di fornire una pagina di destinazione con la nota “Dominio in vendita”. Inoltre, i domini possono anche essere messi all’asta sui marketplace. È possibile richiedere una valutazione del dominio per la stima del prezzo. Il trasferimento di un dominio non è un processo semplice ed è basato su accordi scritti come qualsiasi altro acquisto commerciale. Questi includono tra l’altro il trasferimento ufficiale del dominio parcheggiato al nuovo proprietario e il pagamento completo al procedente proprietario.

Grazie al servizio di domain parking, il tuo dominio rimane attivo su Internet, il che significa che è accessibile agli utenti, anche se solo come spazio pubblicitario. Se vuoi approfittare del tuo dominio non utilizzato, utilizzare i servizi di Sedo e dai valore a ogni clic.

Simone Catania

Classe 88, nato e cresciuto ai piedi dell’Etna, il cognome non mente. Non scrivo l’apostrofo invece dell’accento. Addomestico la punteggiatura per professione.

X