Social Media Marketing con Olga Baratto, cofounder MARKETERs Festival

Il 24 novembre presso il Centro Congressi Vicenza Fiere torna il MARKETERs Festival, giunto quest’anno alla sua terza edizione. L’evento è organizzato dalla passione dei ragazzi di MARKETERs Academy, gruppo di giovani amanti del marketing formatosi tra i banchi universitari. Le due passate edizioni sono andate entrambe sold out e hanno ospitato oltre 600 partecipanti, coinvolgendo docenti universitari, professionisti e manager di brand internazionali.
Abbiamo incontrato Olga Baratto, co-founder e Project Manager dell’evento che nella vita di tutti i giorni lavora come Social Media Manager in un’agenzia di digital marketing, per conoscere meglio il MARKETERs Festival e scambiare qualche consiglio sul Social Media Marketing.

MARKETERs Club, Academy e ora il Festival. Come sono nate queste iniziative?

Tutto è nato nel 2012 quando Francesco Favaro, che come me era studente di marketing e comunicazione all’Università Ca’ Foscari Venezia, mi ha coinvolta in un progetto che aveva in mente già da un po’: un club di appassionati di marketing che organizza incontri con manager e professionisti del settore. Da questa idea è nato il MARKETERs Club, associazione culturale che oggi è presente oltre a Ca’ Foscari anche all’Università di Torino e conta oltre 800 soci. Una volta laureati ci siamo trovati sempre più impegnati nella nostra vita lavorativa e le occasioni di confronto e di crescita che avevamo incontrato all’Università iniziavano a diventare sempre più rare. Così nel 2015 abbiamo dato il via a MARKETERs Academy, un percorso di formazione continua pensato inizialmente per i soci alumni del MARKETERs Club, che abbiamo deciso poi di aprire anche al pubblico. Nel 2016, infine, abbiamo lavorato alla prima edizione del MARKETERs Festival, evento conclusivo dell’anno MARKETERs Academy: una giornata di formazione e aggiornamento sui temi del digital marketing (ma non solo!), pensata per tutti coloro che vivono il marketing in prima linea, con passione e dedizione.

Tu sei specializzata in Social Media Marketing: quali sono secondo te le competenze e le conoscenze essenziali per questo lavoro?

Esatto, da due anni lavoro come Social Media Manager in un’agenzia di digital marketing, seguendo lo sviluppo e la pianificazione della comunicazione dei brand attraverso i loro canali social.
Tra le competenze a mio avviso indispensabili per gestire questo lavoro, rientrano:

  • Organizzazione: il social media manager si trova spesso a lavorare con diverse figure. È importantissimo quindi riuscire ad avere una visione d’insieme del progetto e riuscire ad organizzare il proprio lavoro con quello degli altri.
  • Copywriting: per il social media manager non basta saper scrivere senza errori grammaticali. La sfida maggiore è quella di riuscire a entrare nel TOV del cliente e creare messaggi in linea con il brand.
  • Creatività: è vero, ci sono i grafici, però è il social media manager la figura che conosce di più il cliente e la storia/obiettivi del brand. Sarà quindi lui a dover dare gli input giusti a chi si occuperà di sviluppare la grafica.
  • Analisi: senza KPI chiari e una corretta analisi del target, il progetto sarà destinato a schiantarsi. Proprio per questo è necessario che il SMM sia in grado di monitorare e interpretare i dati e le informazioni a sua disposizione.
  • Problem solving: potrebbe sembrare banale, ma non lo è. Il SMM si trova quotidianamente a dover risolvere problemi, sia tecnici che relazionali, per cui è davvero importante riuscire in poco tempo a trovare la soluzione adatta.

Quali obiettivi può fissare un’azienda per i canali social e quando si può parlare di strategia di successo?

Mmm, bella domanda! Innanzitutto è importante che l’azienda sia consapevole che i social media non possono essere la panacea di tutti i mali. Gli obiettivi che ci si pone non possono essere uguali per tutti, ma devono essere declinati a seconda del proprio contesto e della propria realtà. Sicuramente i social possono aiutare obiettivi di brand awareness, veicolazione di messaggi e creazione di relazioni con i propri clienti. Con le giuste campagne e azioni, inoltre, è possibile raggiungere anche obiettivi di lead generation. Quando i social media diventano un piccolo tassello di un percorso più ampio che integra diversi touch point e che si è sviluppato dopo una corretta analisi e definizione di KPI, allora si può parlare di strategia che diventerà di successo una volta raggiunti i risultati.

Qual è il rapporto tra SEO e social media. È possibile ottenere un miglioramento della SEO tramite i profili social?

Il rapporto tra SEO e Social Media è tutt’oggi materia di discussione. Se infatti per alcuni social (es. Twitter) è sdoganato il rapporto con il motore di ricerca, per altri canali dipende da diversi fattori. In ogni caso, ecco alcune piccole accortezze che è bene seguire: collegare i propri canali social al sito web, utilizzare nei copy dei post le parole chiave che riteniamo essere caratteristiche della nostra comunicazione e condividere i contenuti blog o sito anche nei canali social.

Il SMM avrà spazio all’interno del MARKETERs Festival. Quali argomenti verranno trattati in particolare?

Assolutamente sì. Durante la giornata del 24 novembre verranno trattati diversi argomenti relativi al digital marketing, in particolare nel percorso “Content e Influencer marketing” si parlerà di Content Marketing con i workshop di Veronica Civiero Content marketing: come creare contenuti che funzionano, Miriam Bertoli Il Content che serve davvero al Marketing: come sviluppare la strategia e arrivare ai risultati, We are Social Dai contenuti alla strategia editoriale, mentre nel percorso “Digital Strategy” avremo un focus sul social media marketing con il workshop di Social Factor Le persone come centro di gravità di ogni strategia di social media marketing: come costruire le basi di un approccio strategico orientato a generare valore per il brand e per il suo target.

Per scoprire il programma e i dettagli dell’evento, cliccate qui.

Per tutti i lettori di news.srl è attivo un promo code speciale da inserire in fase di acquisto che permette di avere sconto del 60% sul biglietto: NEWSSRLMF18. Per le aziende, invece, ci sono agevolazioni ad hoc a partire dall’acquisto minimo di 3 biglietti.

Leggi anche
5 competenze del marketing di oggi tra digitale e tecnologia
20 consigli di SMM per PMI
WiFi Marketing: come fidelizzare i clienti grazie a un hotspot

Simone Catania

Classe 88, nato e cresciuto ai piedi dell’Etna, il cognome non mente. Non scrivo l’apostrofo invece dell’accento. Addomestico la punteggiatura per professione.

www.register.srl

www.register.srl

X