Per il tuo un negozio online hai lavorato a lungo agli aspetti legati alla SEO, a un checkout veloce, a un’esperienza ottimale sui dispositivi mobili, ma hai mai pensato alla barra di ricerca? Questo elemento viene spesso trascurato e non trova spazio nelle discussioni legate al mondo e-commerce. Eppure ha un ruolo centrale per il tuo negozio, migliora l’UX e può aiutarti ad aumentare le conversioni. In particolar modo in un mondo sempre più mobile, in cui lo spazio è limitato i tuoi clienti devono essere in grado di trovare ciò che stanno cercando in modo semplice e veloce. Ecco 8 consigli per una barra di ricerca per il successo del tuo negozio online.

Ottimizzare la barra di ricerca: 8 consigli per il tuo negozio online

Il tuo e-commerce è ben strutturato in categorie navigabili tramite un menu ottimizzato. Quando i visitatori sanno cosa vogliono o cosa cercare si rivolgeranno alla barra di ricerca. Si rivolgeranno dunque alla barra di ricerca che collegata al motore di ricerca interno dovrebbe dare loro il prodotto desiderato. Migliorare questo elemento può aiutarti ad alzare il tasso di conversione: se un utente non trova quello che sta cercando, è molto probabile che lascerà il tuo negozio online. Guardiamo 8 consigli per avere una barra di ricerca performante che aumenti il numero di conversione del tuo e-commerce.

1. La barra di ricerca deve essere ben visibile

Elemento essenziale di una barra di ricerca è essere visibile, quindi facilmente raggiungibile dall’utente. Basta prendere ad esempio i principali siti e-commerce come Amazon ed eBay per vedere come la barra di ricerca sia ben visibile in alto e occupi quasi tutta la larghezza dello schermo sia nella versione desktop che in quella mobile. Insomma, fai attenzione affinché la barra di ricerca che dà accesso al tuo motore di ricerca interno non sia nascosta in un angolo, ma concedigli la massima visibilità.

2. Mostra suggerimenti di ricerca

Facilita la ricerca per i tuoi clienti con l’autocompletamento della query suggerendo in automatico il modello o la versione del modello che stanno cercando. Provando la barra di ricerca su mobile di eBay scrivendo già le prime lettere ci verranno presentati varie possibili soluzioni. Un vero e proprio vantaggio per l’utente, il quale apprezzerà sicuramente avere un suggerimento.

ebay risultat di ricerca
La barra di ricerca sulla versione mobile di eBay prende tutto lo schermo. Basta scrivere qualche lettera per avere diversi suggerimenti di ricerca.

3. Visualizza le ultime ricerche

Il processo d’acquisto degli utenti nell’era digitale è suddiviso su più fasi. Prima di effettuare un acquisto gli utenti cercano informazioni, recensioni, visitano diversi negozi online e confrontano prezzi. L’utente può effettuare una ricerca, visitare la scheda prodotto e per diverse ragioni decidere di acquistare il prodotto in un secondo momento. Quando ritorna sul tuo negozio online riproponi le sue ultime ricerche. Ciò permette all’utente di trovare o ricordare i prodotti a cui si è interessato.

4. Inserire filtri di ricerca

La tua barra di ricerca potrebbe dare dei risultati molto ampi. Per assicurarti che l’utente trovi ciò che desidera e che quindi effetti l’acquisto sul tuo e-commerce, dota il tuo motore di ricerca interno di un sistema di filtri che permetta di affinare la ricerca per vari aspetti come taglie, colore, prezzo, modello, marca. Più aiuti l’utente a trovare quello che cerca, più sono alte le probabilità che la sua ricerca si tramuti in acquisto.

zalando scarpe rosse filtri ricerca
La barra di ricerca di Zalando da successivamente la possibilità di inserire svariati filtri per trovare il prodotto che risponda perfettamente alle richieste dell’utente.

5. Riduci i tempi di attesa

Il tempo di caricamento di un sito è fondamentale: la velocità di caricamento è oramai un fattore SEO conclamato ma ne aumenta la UX. Una pagina che impiega più di 3 secondi per caricarsi completamente vedrà perdere quasi metà dei propri utenti. Considera questo aspetto anche per la barra di ricerca nel tuo negozio online. Quando un utente effettua una ricerca i risultati dovrebbero essere visualizzati nel minor tempo possibile. Per distrarre gli utenti puoi inserire un qualcosa che distragga dall’attesa e “intrattenga” l’utente. Alitalia ad esempio ha optato per questa soluzione:

ricerca alitalia attesa
L’Alitalia ha creato una pagina semplice con un aereo in movimento con annesso countdown per non annoiare l’utente prima che vengano mostrati i risultati della ricerca.

6. Crea breadcrumb chiari

È di poco aiuto quando un sito web produce breadcrumb come Home > Ricerca > Risultati. Per migliorare l’esperienza utente generale collegato alle ricerche effettuate dagli utenti crea breadcumb che chiarifico il percorso del prodotto. Gli utenti in questo modo potranno cercare eventualmente nelle sottocategorie senza dover iniziare dall’inizio una nuova ricerca. Se rendi per loro più semplice trovare quello che cercano, hai maggiori probabilità di convertire una ricerca in acquisto.

ikea risultati di ricerca
I prodotti dell’e-commerce di Ikea sono categorizzati in categorie. Il percorso è proseguibile grazie ai breadcumb.

7. Funzionalità avanzate di visualizzazione

La tua barra di ricerca può avere funzionalità avanzate. Ciò richiederà maggiore lavoro da parte degli sviluppatori ma può avere un forte impatto nel modo in cui i visitatori trovano i prodotti. Cercando ad esempio “Apple Watch” su Euronics, la barra di ricerca mostra l’immagine del prodotto e la categoria di appartenenza.

euronics ricerca
Inserendo la query “Apple Watch” la barra di ricerca di Euronics suggerisce modelli e categorie di appartenenza del prodotto.

8. Tieni traccia delle ricerche

Utilizza i vantaggi offerti da tool come Google Analytics e Google Keyword. I maggiori fornitori di motori di ricerca interni ti aiuteranno a creare una lista dei termini di ricerca più utilizzati dagli utenti. In questo modo potrai ottenere importanti informazioni su quali siano gli articoli più ricercati dagli utenti e muoverti di conseguenza.

I vantaggi di una barra di ricerca ottimizzata

Dedicare del tempo a questo elemento può avere un impatto a lungo termine sulle prestazioni del tuo negozio online. Considera quindi la barra di ricerca del tuo e-commerce come un elemento centrale per migliorare l’esperienza utente e il tasso di conversione. Non dimenticarti di eseguire regolarmente dei test per assicurarti che tutto funzioni a dovere.

Vuoi creare un negozio online? Queste sono le 4 piattaforme per avviare un business e-commerce.

Simone Catania

Mi occupo di comunicazione e marketing digitale per il dominio .SRL dedicato alle Srl italiane e scrivo su news.srl di innovazione e digitalizzazione per le aziende.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

www.register.srl

www.register.srl

Share via
Copy link
Powered by Social Snap