I contenuti hanno oggi un ruolo centrale nelle strategie di digital marketing delle aziende: offrono un valore aggiunto agli utenti, li avvicinano al marchio e migliorano la SEO. Oggi le aziende non dovrebbero rinunciare a contenuti di alta qualità sul proprio sito web. Vuoi sviluppare una strategia di Content marketing per il tuo sito web aziendale? Hai poco tempo a disposizione? Unbounce e JBH hanno realizzato un’infografica che ti mostra come partire in quarta e realizzare dei contenuti validi e di rilievo per il tuo sito web in un giorno.

Content is King: Internet dei contenuti

Content is King è un’espressione utilizzata nel settore del marketing online. Alla base c’è la convinzione che i contenuti, in particolar modo i testi, siano cruciali per il successo di un sito web. La citazione è stata presa da un articolo del 1996 scritto Bill Gates, fondatore di Microsoft. (L’articolo sembra essere stato rimosso dal sito Microsoft, ma è qui visibile grazie a WayBack Machine).

“Content is where I expect much of the real money will be made on the Internet […]” – Bill Gates

Nell’articolo viene assunto che il futuro di Internet è quello di un mercato dei contenuti. Soprattutto nel mondo del Content marketing l’espressione è diventata virale per ribadire il concetto chiave che il successo di un sito web dipende in larga misura dai suoi contenuti di alta qualità. In parte ciò è dovuto alle nuove abitudini degli utenti che si rivolgono sempre più al digitale per leggere e ricercare informazioni tramite i motori di ricerca come Google.

Content is King nel Content Marketing

L’espressione “Content is the King” è strettamente correlata alle strategie di Content marketing. Sono già molte le aziende che hanno deciso di creare contenuti creativi e di qualità all’interno di un piano di marketing online. Il Content marketing infatti è una strategia che si approccia agli utenti in modo diverso dalla pubblicità tradizionale offrendo un valore aggiunto tramite un contenuto di qualità. Il messaggio pubblicitario è nascosto tra le righe o in una cosiddetta Call-To-Action (CTA), l’azione che si desidera l’utente compia usufruendo del contenuto. Il Content marketing cerca una strada alternativa alla “cecità” verso banner e annunci pubblicitari che fa “disattivare” l’attenzione degli utenti verso questi mezzi tradizionali. I contenuti di qualità inoltre influenzano positivamente la percezione dell’azienda verso il pubblico, aiutano a posizionarsi come esperti del settore, promuovono attività di branding, generano lead, traffico e naturalmente attraggono nuovi clienti e migliorano il rapporto con quelli già esistenti. Classici strumenti nel Content marketing sono white paper, infografiche, e-book e gli articoli sul blog. I contenuti possono essere “seminati”, attività detta seeding, sui canali social per raggiungere un pubblico maggiore. La base per dei contenuti rilevanti sono dei testi di alta qualità che soddisfino i seguenti criteri: unici, rilevanti per il target, divertenti, informativi, facili da leggere, ben strutturati e privo di errori… e naturalmente ottimizzati per i motori di ricerca!

Content is King nella SEO

Contenuti unici, di qualità e aggiornati sono essenziali per un buon posizionamento nei motori di ricerca. Se in passato era possibile ottenere buoni risultati inserendo tante parole chiave, i nuovi aggiornamenti di Google Panda, Penguin e Hummingbird hanno fatto sì che i contenuti di alta qualità ottengano un miglior posizionamento. Il ranking è influenzato da diversi fattori, motivo di continue discussioni nel mondo dei professionisti della SEO. Su un aspetto concordano gli esperti: i contenuti sono uno dei fattori di posizionamento più importanti. Questo è il motivo per cui Content is the King anche nel settore della SEO. Solo tramite contenuti di alta qualità è possibile ottimizzare e potenziare il posizionamento di un sito web.

Sviluppare una strategia di Content marketing in una giornata lavorativa

Creare contenuti richiede molto tempo? Non necessariamente! Unbounce e JBH mostrano in un’infografica come sviluppare una strategia di Content marketing basata sulla ricerca in solo 8 ore. Il primo passo è quello di utilizzare tre tool, entrambi gratuiti. Questi i passaggi per sviluppare una strategia per un contenuto.

1- Utilizza lo strumento di pianificazione delle parole chiave di Google per identificare e valutare le esigenze

Google Keyword Planner è un ottimo strumento utilizzato dai marketer per gli annunci pay-per-click. Allo stesso modo può essere utilizzato da chi si occupa dei contenuti per misurare il volume per una specifica keyword. Un primo passaggio include la ricerca di parole chiave relative al tuo prodotto, servizio o industria. A questo punto puoi creare una lista delle keyword ad alto volume di ricerca basandosi sulla media mensile mostrata da Google.

2- Genera idee basandoti sulle parole chiave più popolari

Usa la lista delle parole chiave ad alto volume e inseriscile nel Keyword Planner di Google. Potrai scaricare una lista di idee correlate alle keyword da utilizzare per cominciare a delineare il contenuto che andrai a creare. Con le keyword con maggiore traffico e minore concorrenza avrai ottime possibilità di generare traffico organico. Puoi fare dunque una ricerca delle parole chiave e sarà Google a dirti quali sono le ricerche più comuni.

suggerimenti di ricerca google
Inserendo una parola chiave Google suggerisce le ricerche più comuni.

Il consiglio è di utilizzare la modalità in incognito per ottenere dei risultati neutrali non basati quindi sulla tua cronologia personale. Grazie a queste informazioni specifiche saprai in cosa sono interessati gli utenti per creare un contenuto mirato.

3- Confronta i contenuti della concorrenza

A questo punto è necessario fare una ricerca di come si è mossa finora la concorrenza. Conoscere cosa è già stato pubblicato sul web ti permetterà di creare un contenuto che si distingua. Utilizza le parole chiave e leggi i primi contenuti che compaiono nei risultati di ricerca. Focalizzati sui più recenti e pensa quali aspetti potresti migliorare. La concorrenza non tratta un punto focale del tema? Manca una fonte attendibile? Fai in modo che il tuo contenuto inglobi questi aspetti e si posizioni quindi qualitativamente più in alto.

4- Crea un contenuto basato sulle parole chiave e ottimizzalo

Unisci le parole chiave ad alto volume con i suggerimenti di ricerca Google e crea uno o più contenuti per generare traffico e attrarre così nuovi utenti. Questi devono inoltre presentare un percorso di conversione. Non si tratta di fare pressione sugli utenti ma di creare per loro delle opportunità. Offri contenuti di qualità ad alto valore e aggiungi CTA in fondo, di lato al post o in un popup chiaro e semplice.

strategia content marketing
Fonte: Unbounce.

Content Strategy: crea interesse e attrai utenti

Content is the King è una citazione utilizzata spesso nel Content marketing e nella SEO. I contenuti unici, di alta qualità e pertinenti contribuiscono in modo significativo a migliorare il tuo sito web aziendale e possono essere utilizzati per accrescere la web reputation. Può bastare una giornata lavorativa per realizzare una strategia di marketing dei contenuti utilizzando tool gratuiti e tanta creatività!

Simone Catania

Classe 88, nato e cresciuto ai piedi dell’Etna, il cognome non mente. Non scrivo l’apostrofo invece dell’accento. Addomestico la punteggiatura per professione.

www.register.srl

www.register.srl

X