Google e Facebook padroni della pubblicità digitale anche nel 2018

Il sito eMarketer ha stilato delle previsioni per quanto riguarda il mercato della pubblicità digitale negli Stati Uniti nel 2018. Secondo le loro previsioni Facebook e Google potrebbero controllare la maggior parte del mercato pubblicitario digitale statunitense, con alcuni competitor pronti ad accaparrarsi una parte della quota.

Dati in calo per Google e Facebook

Il sito eMarketer ha stimato che Google e Facebook deterrebbero il 56,8% degli investimenti statunitensi in pubblicità digitale nel 2018. Un dato in calo rispetto al 58,5% dell’anno precedente. Le stime sono al ribasso, dal momento che i player minori come Amazon e Snapchat stanno vivendo una crescita più rapida del previsto. A diminuire sono le cifre di pubblicità digitale su Google e Facebook.

Facebook e Instagram

Il social più famoso al mondo genererà 21 miliardi di dollari di ricavi in pubblicità digitale negli USA. Nel 2018 registra una crescita del 16,9% rispetto al 2017. Ciononostante la sua quota nel mercato pubblicitario digitale statunitense globale scende del 19,6%, un percentuale più bassa rispetto al 19,9% dell’anno scorso. Se il tasso di crescita degli utenti Facebook negli Stati Uniti è rallentato, Instagram è invece in rapida crescita e sta diventando un vero motore per inserzionisti e la crescita delle aziende. Instagram, acquistato da Zuckerberg nel 2012, attirerà 5,48 miliardi di dollari di entrare pubblicitarie. Un dato non da poco in quanto rappresenterebbe il 5% del mercato pubblicitario degli Stati Uniti. Instagram rappresenterà il 28,2% dei ricavi Facebook da dispositivi mobili quest’anno.

Google

Per Google è previsto un aumento del 14,5% rispetto al 2017 ottenendo 39,2 miliardi di dollari in pubblicità digitale negli Stati Uniti. Google rimane decisamente l’azienda dominante nel settore, ciononostante lo share nel mercato diminuisce leggermente scivolando al 37,2% nel 2018 rispetto al 38,6% dell’anno scorso.

Amazon

Passo dopo passo anche Amazon si fa strada tra i grossi player della pubblicità digitale. Nel 2018 Amazon registrerà un aumento di ricavi pubblicitari del 63,5% negli USA superando per la prima volta i 2 miliardi di dollari. Questa crescita porta il colosso dell’e-commerce ad accaparrarsi il 2,7% dell’intero mercato statunitense della pubblicità digitale. Secondo le stime di eMarketer la quota è destinata a salire, raggiungendo il 4,5% entro il 2020. Nel 2018 un terzo dei guadagni pubblicitari di Amazon arriverà da dispositivi mobili.

Twitter

eMarketer prevede per il secondo anno consecutivo un calo di utili negli Stati Uniti per il social dei cinguetti. Il calo è pari al 4,9% per 1,12 miliardi di dollari. Rispetto al mercato pubblicitario digitale complessivo Twitter ricopre l’1,0%. Nel 2019 Twitter dovrebbe essere in grado di raggiungere una crescita positiva.

Snapchat

Le entrare pubblicitarie di Snapchat negli Stati Uniti saliranno dell’81,7% quest’anno superando per la prima volta un miliardo di dollari americani. Questo salto porta Snapchat a guadagnare l’1,0% della spesa pubblicitaria digitale statunitense. L’anno scorso aveva registrato uno 0,06%.

Raddoppia il mercato della pubblicità digitale in Europa

Per quanto riguarda l’Europa un quadro è fornito dallo studio AdEx Benchmark di IAB Europe. Secondo lo studio il mercato della pubblicità digitale in Europa è raddoppiato negli ultimi 5 anni. Il settore vale oggi 48 miliardi di euro e registra una crescita del +13,2% rispetto all’anno precedente. L’Italia è uno di quei Paesi a registrare una crescita a due cifre e si piazza al 5° tra i paesi UE dopo Regno Unito, Germania, Francia e Russia.

Leggi anche
Fondo di garanzia per PMI e startup innovative
Micro influencer marketing: la strategia di successo per parlare alla tua nicchia
In-game advertising (IGA): una strategia pubblicitaria di successo

Simone Catania

Classe 88, nato e cresciuto ai piedi dell’Etna, il cognome non mente. Non scrivo l’apostrofo invece dell’accento. Addomestico la punteggiatura per professione.

www.register.srl

www.register.srl

X