I nuovi gTLD: opportunità per la presenza online delle startup

I domini .IT e .COM sono ormai saturi. Per le nuove aziende risulta molto difficile trovare l’indirizzo desiderato ancora libero. Nel 2014 sono stati introdotti oltre 1.200 nuovi domini di primo livello. I nuovi gTLD offrono agli imprenditori che si avvicinano a Internet la possibilità di accedere a domini con un reale valore aggiunto!

Da 215 a più di 1.400 estensioni di dominio

Prima dell’introduzione dei nuovi gTLD, esistevano circa 200 domini di primo livello geografici come .IT, .DE, .AT e solo 15 estensioni di dominio generiche come .COM, .NET e .ORG. Con le nuove estensioni di dominio, il DNS è passato da 215 a più di 1.400 estensioni in due anni. Una vera e propria rivoluzione che ha cambiato il mondo di Internet. I nuovi domini di primo livello offrono possibilità completamente nuove per la creazione di nomi di dominio semplici e personali. Dal punto di vista dell’industria dei domini spesso avere a che fare con una tale vasta gamma un duro lavoro presentare una così vasta gamma di estensioni, ma ci sono decisamente alcune estensioni che vale citare.

Le startup si affidano ai nuovi gTLD

Per le startup le nuove estensioni di dominio rappresentano reali possibilità di promozione. Tra i “vecchi” TLD oramai è praticamente impossibile trovare un dominio libero che si adatti perfettamente al proprio business e bisogna spesso scendere a compromessi. Le nuove estensioni, invece, sono molto flessibili: grazie all’enorme varietà di nomi di dominio disponibili da circa 4 anni, è possibile trovare facilmente un’estensione adatta alla propria azienda. Tra i nuovi gTLD è possibile perfino registrare un’estensione che corrisponde alla propria forma giuridica come .SRL in Italia o .LTDA per i Paesi latini. Le startup sembrano essere le prime ad aver individuato il valore aggiunto di queste nuove estensioni. L’estensione del dominio si sviluppa come un’indispensabile appendice all’indirizzo Internet diventando una componente creativa con un ulteriore valore aggiunto informativo e pubblicitario.

Opportunità per gli imprenditori

Internet cresce senza sosta. A causa del gran numero di siti già presenti, molto domini sono stati assegnati e rendono difficile per le startup registrare un indirizzo semplice e conciso. Con le nuove estensioni di dominio, già nell’indirizzo web si possono presentare i contenuti offerti. È assolutamente consigliabile utilizzare il nome della propria azienda. In questo modo l’indirizzo diventa unico e migliora le possibilità di un buon posizionamento nei motori di ricerca.

Un dominio è per sempre

Le nuove estensioni di dominio stanno entrando sempre più nella vita di tutti i giorni. È da tenere presente che mentre i nuovi nomi di dominio vengono registrati, i vecchi vengono rivenduti. Quindi, se si desidera impedire che domini collegati all’azienda vengono vengano acquistati da altre aziende, è necessario registrarli prima di loro. Inoltre, nella scelta del dominio vale il motto “Keep it short and simple”. Quanto più semplice e conciso è il nome di dominio, tanto più facile è per i potenziali utenti ricordare l’indirizzo Internet. Un buon indirizzo Internet è un investimento per il futuro. Deve restare online per tutto la vita dell’azienda e rappresentare  in modo attraente la propria presenza online.

 

Leggi di più su startup e domini Internet.

Nadine Jäger

Redattrice online con un interesse per il digitale, in particolare IoT e IA. Vedo nell’online marketing un forte potenziale per il futuro e desidero quindi informare i nostri lettori di tutte le notizie più interessanti.

www.register.srl

www.register.srl

X