Sono il punto di partenza della navigazione sul web, pilastri della tecnologia di Internet: i motori di ricerca sono sistemi informatici che tramite l’inserimento di una parola chiave analizzano i dati sul web restituendo dei risultati. Le pagine web vengono ordinate in un indice da un algoritmo che si basa su formule statistico-matematiche. Un buon motore di ricerca trova un maggior numero di contenuti relativi alle query di ricerca ordinandoli per importanza e rilevanza. Oggi ci chiediamo: quali sono i motori di ricerca più utilizzati al mondo?

Come funziona un motore di ricerca?

Il lavoro dei motori di ricerca può essere diviso in tre fasi: analisi, catalogazione e risposta. La prima fase è eseguita dai programmi detti spider, robot o crawler. Essi scansionano il web in modo metodico e automatizzato. I loro risultati creano l’indice generale di Internet. Le pagine selezionate dai crawler vengono salvate e viene analizzata la parte testuale, la quale viene presa come base per fornire la risposta agli utenti. Quest’ultimo passaggio richiede la capacità da parte dei motori di ricerca di ordinare per rilevanza i siti del proprio database. Entra in gioco qui la parola chiave utilizzata dall’utente insieme ai criteri unici per ogni motore di ricerca quali ad esempio quante volte viene ripetuta la parola chiave, il numero e la qualità dei link in entrata, il numero di utenti che visita la pagina. Capire come funzionano i motori di ricerca e migliorare il posizionamento nella SERP (search engine results page) è uno degli obiettivi della SEO, una delle principali misure del marketing online.

Scopri le ultime tendenze SEO: non perdere posizioni nei risultati di ricerca

I 10 motori di ricerca più utilizzati al mondo nel 2019

I motori di ricerca permettono agli utenti di trovare contenuti su Internet utilizzando delle parole chiave. Quando un utente inserisce una query, ovvero una domanda o richiesta nel campo di ricerca, viene effettuata una ricerca l’archivio strutturato di dati del motore di ricerca. I risultati variano nei motori di ricerca in quanto il loro algoritmo utilizza diverse formule per valutare la rilevanza di una pagina. Questi risultati inoltre variano anche nel tempo. Questo perché gli algoritmi vengono costantemente aggiornati per dare maggiore priorità a contenuti rilevanti e qualitativi. Nonostante sappiamo tutti che il mercato sia dominato in particolare modo da Google, esistono diversi motori di ricerca alcuni dei quali specifici per alcune aree geografiche. Scopriamo i 10 motori di ricerca più usati al mondo nel 201. I risultati tengono in conto ricerche effettuate da settembre 2018 ad agosto 2019 ricerche su desktop, laptop e mobile da dati di NetMarkerShare.

1- Google – 81%

Google non ha di certo bisogno d’introduzione: è il motore di ricerca più utilizzato al mondo e in Italia, colosso dell’era digitale. Il progetto nasce da Larry Page e Sergey Bin, studenti dell’Università di Stanford. Google Search è stato fondato il 15 settembre 1997. Intorno a Google oggi si basa la stragrande maggioranza delle tecniche di SEO e marketing digitale. Una particolarità di Google sono i cosiddetti doodle, il caratteristico logo che cambia di volta in volta per celebrare un particolare avvenimento.

Leggi 10 fatti che non conosci (ancora) sulla storia di Google

2- Baidu 10,11%

Lanciato nel 2000, Baidu è il motore di ricerca più utilizzato, nonché il sito più visitato in Cina. Oggi è l’azienda IA più grande al mondo e il 4° sito più ricercato secondo Alexa Internet ranking. Tramite Baidu vengono effettuare miliardi di ricerca ogni mese.

3- Bing 5,09%

Bing è il tentativo di Microsoft di contrastare la supremazia di Google nel campo delle ricerche sul web. È il motore di ricerca di default nei computer Windows. È entrato in servizio il 1° giugno 2009 sulle ceneri di Live Search. Su Bing c’è un’immagine di sfondo che cambia ogni giorno. Bing è il primo motore di ricerca a introdurre la infinite page per la ricerca immagini.

4- Yahoo! 2,04%

Yahoo! è un portale web, nonché uno dei principali provider di posta elettronica. Dal 2011 al 2015, il motore di ricerca si basava sui risultati di Bing. A ottobre 2015 Yahoo! trova un accordo con Google e da allora i risultati si basano su entrambi i motori di ricerca. È il motore di ricerca di default su Firefox negli Stati Uniti dal 2014. Dal 2017 Yahoo! fa parte di Verizon Media.

5- Yandex 0,83%

Yandex è operativo dal 1997 ed è il motore di ricerca più utilizzato in Russia, dove detiene circa il 65% del mercato, e in diversi paesi dell’Est europeo. Secondo Yandex, la più grande azienda tecnologica russa, una dei suoi vantaggi principali è l’abilità del motore di ricerca di riconoscere la flessione linguistica delle query in russo.

motori di ricerca più usati 2019
Tra i motori di ricerca più utilizzati al mondo Google ha un forte vantaggio rispetto alla concorrenza. Fonte: netmarkertshare.com

6- Ask 0,34%

Motore di ricerca statunitense basato sul formato domanda-risposta, nato nel 1996.  Dopo i primi successi venne rinominato AskJeeves.com con la possibilità di effettuare ricerche sul web. La forte concorrenza di Google ha spinto l’azienda a fare un passo indietro ritornando al format originario. La funzionalità di ricerca è ancora disponibile.

7- DuckDuckGo 0,27%

DuckDuckGo mette in primo piano la privacy, non rileva l’indirizzo IP, non registra informazioni sull’utente, e usa i cookie solo quando necessario per le impostazioni. Per questo motivo mostra gli stessi risultati per tutti gli utenti. DuckDuckGo inoltre filtra le pagine con una quantità eccessiva di pubblicità. L’uso del motore di ricerca è in salita e ad agosto 2019 il numero medio di ricerche giornaliere era pari a quasi 45 milioni.

8- Naver 0,14%

Naver è il primo portale web sudcoreano a sviluppare un proprio motore di ricerca. A settembre 2017, Naver ha gestito 74,7% di tutte le ricerche in Sud Corea piazzandosi come principale motore di ricerca nel Paese asiatico.

9- Seznam 0,04%

Seznam, tradotto significa indice, elenco. È un motore di ricerca nato nel 1996 e leader di mercato in Repubblica ceca fino al 2011 dopo l’avanzata di Google, inseritosi nel mercato nel 2006.

10- AOL 0,04%

AOL Search è un motore di ricercar del portale web di AOL. Dal 2016 AOL è operato da Bing. Il 23 giugno 2015, Verizon Media ha acquistato AOL.

Simone Catania

Classe 88, nato e cresciuto ai piedi dell’Etna, il cognome non mente. Non scrivo l’apostrofo invece dell’accento. Addomestico la punteggiatura per professione.

www.register.srl

www.register.srl

X