Indicizzazione profili social su Google: ecco cosa fare

I profili social per le aziende rivestono un ruolo centrale, diventando vetrina sul web e un potente mezzo per la gestione della propria presenza online. È importante che anche i profili social della tua azienda vengano indicizzati e siano visibili nei risultati di ricerca, possibilmente tra le prime posizioni. Purtroppo ciò non avviene in automatico, ci sono degli aspetti su cui bisogna dunque lavorare se ottenere una migliore indicizzazione dei profili social su Google.

Le tue pagine ai primi posti

Internet è colmo di piattaforme di recensione in cui sicuramente sarà citato anche il tuo brand. Alcuni siti come TripAdvisor sono molto ben piazzati e potrebbero essere molto difficile superare il loro ranking. Nonostante possano essere presenti esclusivamente valutazioni positive, non è la strategia migliore quella di posizionare risorse esterne sopra quelle del tuo brand direttamente controllare da te. I tuoi profili social insieme al tuo sito dovrebbero essere tra le prime posizioni.

4 consigli per l’indicizzazione dei profili social

Concentrandoti sui tuoi profili social puoi migliorare la tua situazione attuale e ottenere buoni risultati. Per raggiungere una buona indicizzazione dei profili social ci sono dei consigli che puoi fare.

Verifica i tuoi account sui social network

Un account aziendale verificato sui social network oltre a conferirgli un tocco professionale protegge il tuo brand da account falsi e parodistici. In aggiunta o in alternativa puoi inserire la parola “ufficiale/official” nella bio per sottolineare l’appartenenza del profilo alla tua azienda.

Direziona traffico verso il tuo profilo

La prima cosa da fare dopo aver creato un profilo social è fare in modo che più persone possibili visitino e seguano il tuo canale social. Per far ciò, devi integrare al meglio i tuoi profili su tutte le piattaforme e rende facile l’accesso alle pagine. Inserisci ad esempio i link nell’intestazione superiore del tuo sito, nella newsletter o in qualsiasi materiale pubblicitario. Inserisci call-to-action per iscriversi alla tua pagina e invitare gli amici. Non perdere nessuna opportunità che ti permetta di allargare il raggio d’azione dei tuoi profili social. Un ulteriore incentivo potrebbe essere quello di offrire codici promozionali sui profili social, facilmente condivisibili per raggiungere altre persone.

 Applica le normali strategie SEO

Come si pensa di indicizzare una pagina Internet senza passare da una classica ottimizzazione SEO? Anche per i profili social valgono le nozioni base di un normale sito web. Prima di tutto utilizza lo stesso nome utente corrispondente al nome della tua azienda. Laddove possibile, personalizza il tuo URL. Assicurati di scrivere almeno 200 parole nella sezione dedicata alla bio personale. Un testo originale è sempre vincente. Cerca di variare la bio tra i vari profili, tenendo presente di includere sempre le tue aree di competenza. I contenuti originali aiutano il tuo profilo verso una migliore indicizzazione.

Fai del tuo profilo la tua vetrina

Rispettare l’immagine e la linea comunicativa del proprio brand è fondamentale se si vuole creare un continuum da la propria immagine offline e quella online. Si tratta di uno degli aspetti in cui molte PMI falliscono nelle loro strategie di Social Media Marketing. Ogni social network ha delle caratteristiche uniche da poter sfruttare.

 

Leggi di più su Online Marketing e Social Media.

Simone Catania

Classe 88, nato e cresciuto ai piedi dell’Etna, il cognome non mente. Non scrivo l’apostrofo invece dell’accento. Addomestico la punteggiatura per professione.

www.register.srl

www.register.srl

X