Sam Walton (1918-1992) è il famoso fondatore di Walmart e Sam’s Club. È senza dubbio uno degli imprenditori di maggior successo: è stato in grado di creare dal nulla un’azienda, oggi tra le più grandi al mondo. Dalle sue interviste e dai suoi interventi emerge una forte passione per il suo lavoro e una grande energia per la gestione della sua azienda. Nel libro autobiografico “Made in America”, Walton scrive del suo percorso imprenditoriale per educare e stimolante gli altri imprenditori basandosi sulla sua esperienza personale. Le pagine trasudano della sua continua ricerca di idee innovative, del suo vedere nella concorrenza una fonte d’apprendimento, dell’attenzione con cui gestiva costi e prezzi, nel non prendere nulla per scontato e della cultura aperta con cui motivava i suoi dipendenti. Qui 10 consigli per gestire un’azienda con successo direttamente dall’esperienza di Sam Walton, fondatore di Walmart, del colosso mondiale della GDO.

Chi è Sam Walton?

Sam Walton (1918-1992) è il fondatore di Walmart, catena di supermercati leader mondiale della grande distribuzione. Cresciuto in America durante la Grande depressione, fin da giovane aveva svolto piccoli lavoretti per aiutare la situazione economia non rosea della famiglia. Ritornato dal campo di battaglia dopo la Seconda guerra mondiale, cominciò a gestire il suo primo punto vendita. Il primo Walmart aprirà nel 1962. Alla fine degli anni ’80 la catena conta 276 punti vendita e nel 1985 Sam Walton è l’uomo più ricco d’America secondo la rivista Forbes. Agli inizi degli anni ’90 Walmart diventa la prima catena di vendita al dettaglio negli Stati Uniti. Nel 1992, Walton riceve la Medaglia della libertà per il suo spirito imprenditoriale e l’attenzione rivolta alle comunità locali in cui si trovano i negozi Walmart. Morirà dopo poche settimane a causa di un cancro alle ossa diagnosticato già 2 anni prima. Oggi Walmart è la prima catena di GDO al mondo e al 31 luglio 2020 conta 11.496 negozi e club in 27 paesi. La cultura aziendale di Walton è oggi un pilastro dell’azienda.

10 consigli per gestire un’azienda con successo di Sam Walton fondatore di Walmart

Sam Walton Made in America libro

Dall’apertura del primo Walmart nel 1962, la leadership di Sam Walton ha sempre guidato l’azienda lasciando un forte segno nelle vite dei clienti e dei collaboratori. Walton ha portato avanti il proprio business cercando allo stesso tempo di migliorare la vita della comunità intorno all’azienda. Nel suo libro autobiografico “Made in America” l’imprenditore di Walmart ci regala 10 consigli per gestire un’azienda con successo con qualche aneddoto sul suo modo di fare impresa.

1. Responsabilizza e assisti

Per dimostrare maturità sul posto di lavoro è importante assumersi e dare responsabilità. Questa è una soft skill manageriale spesso sottovalutata. Un fatto chiave per responsabilizzare un tuo collaborate è offrire il necessario aiuto e supporto al raggiungimento degli obiettivi. Troppo spesso i manager delegano responsabilità e compiti senza saperne poi monitorare l’andamento o il raggiungimento. Spetta proprio a chi assegna una responsabilità, il saper gestire con successo il processo che deve portare ai risultati. L’ex CEO di Walmart David Glass ricorda come Sam Walton fosse bravo nel monitorare il lavoro delle persone che aveva anche motivato.

2. Motiva e spingi al raggiungimento degli obiettivi

Chi ha doti di leadership trasmette la propria passione e condivide la propria energia per motivare tutto il team. I dipendenti che si sentono coinvolti in una visione comune fanno del loro meglio per raggiungere l’obiettivo. L’ex CEO di Walmart David Glass ricorda che Sam Walton era inarrestabile. Presentava un’idea, ne discuteva con gli altri e si decideva cosa farne: se implementarla subito o scartarla. Ma se lui era convinto che l’idea potesse funzionare, l’argomento sarebbe riuscito fuori più e più volte, settimana dopo settimana, finché qualcuno non avrebbe mollato pensando che fosse stato più semplice implementare l’idea piuttosto che portare avanti la battaglia contro Walton.

logo walmart
Logo adottato da Walmart dal 2008. È stato introdotto un nuovo font e la scintilla ch diverrà iconica per il brand. Fonte: Walmart Logo History.

3. Guida, critica, dai consigli

Nella filosofia aziendale Walmart un leader è una guida, un punto di riferimento per il resto del team. Una leadership efficace contribuisce a migliorare le performance e creare fiducia e fedeltà nei collaboratori. Gestire un’azienda o un team non significa semplicemente assegnare compiti o dire come svolgerli. Sono necessarie capacità per entrare in contatto empatico con i collaboratori, aiutarli ad ampliare e approfondire il loro pensiero, rendere chiari gli obiettivi e metterli così in grado di essere quanto più possibile autonomi nel proprio lavoro. Per una guida efficace devi assistere i tuoi dipendenti mentre apprendono e mettono in pratica le loro abilità. Alla domanda se Walton fosse un leader che si impone con la sua presenza o se si tenesse alla larga, la sua risposta è stata di essere un leader con le mani in pasta in ogni gestione. Allo stesso tempo però lasciava liberi i dirigenti di prendere le proprie decisioni e di commettere eventuali errori. Successivamente sono arrivati i suoi consigli o critiche.

errori capo azienda
Questi sono 6 errori che allontanano i tuoi migliori dipendenti dall’azienda.

4. Apprezza i tuoi dipendenti e fornisci un feedback onesto

Tra i consigli per gestire un’azienda con successo un fattore determinante è il coinvolgimento dei tuoi dipendenti nella missione aziendale. Per far ciò esprimi il tuo apprezzamento e mostra loro il tuo interesse. Per far ciò basta fornire regolarmente un feedback, che non deve essere esclusivamente di apprezzamento. Anche un feedback negativo mostra interesse e può essere utile alla crescita professionale. Per Walton avere così tanti dipendenti motivati a far il proprio lavoro nel miglior modo possibile richiede attenzione. Sam Walton racconta che a Walmart si cerca qualcosa di cui poter lodare in un collaboratore. Le persone devono sapere quando stanno facendo bene qualcosa e quanto sono importanti per l’azienda. Naturalmente non puoi lodare qualcosa che non è stato fatto bene. È necessaria sincerità.

5. Investi in chi migliora le relazioni con i clienti

Per Walmart, il rapporto tra dipendente e cliente è un elemento importantissimo. I tuoi dipendenti sono il volto dell’azienda. Le relazioni con i clienti e di conseguenza le loro opinioni provengono dalle esperienze che hanno con i tuoi dipendenti. La tua azienda dovrebbe puntare a una corretta gestione delle esperienze con i clienti. Il modo in cui l’azienda tratta i collaboratori è esattamente il modo in cui poi essi trattano i clienti. Se i clienti vengono trattati bene, ritorneranno. È qui che risiede il vero profitto di un business: non nel cercare di attrarre sempre nuovi clienti con pubblicità costose ma mantenere clienti fedeli, soddisfatti, abituali.

6. Coinvolgi i tuoi dipendenti nella missione imprenditoriale

Coinvolgere i tuoi collaboratori promuovendo una comunicazione aperta e condividendo con loro i dati operativi è un ottimo modo per coinvolgerli nella missione aziendale e tra i migliori consigli per gestire un’azienda con successo. Se chiarisci e dimostri come il loro lavoro faccia la differenza, discutendo con loro di opportunità e sfide, secondo Walton, è il miglior modo per spingerli a svolgere il proprio lavoro al meglio delle proprie capacità. Rende le persone responsabili e coinvolte nel proprio lavoro è importante per il successo dell’azienda. Da Walmart, ai dipendenti vengono mostrati i risultati del negozio, il volume di vendite e gli eventi dati in ribasso.

7. Assumi chi dimostra passione e desiderio di crescita

Quando sei alla ricerca di nuovi collaboratori cerchi naturalmente un profilo che corrisponda a determinate competenze e qualifiche in grado di supportare un determinato aspetto della tua azienda. Una caratteristica fondamentale che non dovresti mai trascurare per avere un rapporto lavorativo di successo a lungo termine è anche la passione per l’apprendimento, la voglia di scoprire e imparare cose nuove. È questo aspetto che dà una spinta in più nel migliorare le proprie performance sul lavoro. Un ex dirigente Walmart racconta che Sam Walton assumeva persone anche con esperienza minima nelle vendite. Dava oro l’opportunità di lavorare 6 mesi e se riuscivano a dimostrare un potenziale nel gestire un punto vendita e un team, li promuoveva come Assistent manager. Loro poi avrebbero aperto altri punti vendita e sarebbe stati tra i possibili responsabili del negozio. Secondo l’ex dirigente Walmart si trattava di persone che perlopiù non sembrano pronto a gestire un punto vendita da sole. Eppure Sam riuscì a convincerlo e dimostrargli che si sbagliasse imparando che se prendi qualcuno a cui manca l’esperienza e il know-how, ma ha il desiderio e la volontà di dare il massimo per fare il suo lavoro, compenserà ciò che gli manca.

8. Cerca sempre possibilità di miglioramento

Chi punta al successo non può adagiarsi sugli allori. È necessario cercare costantemente modi e alternative per migliorare. I migliori imprenditori e leader hanno occhio critico e vanno alla scoperta di problemi e soluzioni per migliorare prodotti, servizi e processi. Bernard Marcus, fondatore di Home Depot racconta che chiedendo a Walton come andassero gli affari la risposta non era mai del tutto soddisfacente. Il fondatore di Walmart si lamentava ad esempio delle code troppe lunghe al supermercato e della mancanza di motivazione da parte dei dipendenti affinché smaltissero più velocemente i clienti alla cassa. Poi magari poneva la stessa domanda a un imprenditore di un’azienda in fallimento e la risposta era che tutto andasse alla grande.

9. Ascolta i problemi dei dipendenti

I migliori imprenditori forniscono ai dipendenti l’opportunità non solo di contribuire con le proprie idee, ma anche di esprimere preoccupazioni e problemi. Promuovi una comunicazione aperta che lasci spazio ai feedback e alle opinioni anche da parte dei tuoi dipendenti. Ciò aumenterà non solo la motivazione e le performance sul lavoro ma anche l’umore generale. Secondo Sam Walton gli imprenditori che non si “mescolano” con i loro dipendenti, che non ascoltano i loro problemi, non potranno mai diventare veri leader ai loro occhi. Le persone che stanno in piedi tutto il giorno a sistemare scaffali o spingere carrelli di merce o che lavorano in magazzino sono stanchi e si sentono spesso frustrati. Piccoli problemi possono essere d’impedimento al lavoro se non li condividono con qualcuno che li aiuti a trovare una soluzione. Secondo l’impostazione data da Walton, da Walmart il dipendente ha la possibilità di esprimere un problema e se ha ragione è importante non ignorarlo.

10. Osserva e impara dalla concorrenza

Un manager di successo sa che deve tener sott’occhio la concorrenza, copiare le loro innovazioni il più possibile, ma anche raggiungere i clienti proprio come fanno loro. È Bud, fratello di Walton, a dichiarare che per il fondatore di Walmart non c’era esperienza migliore che quella di entrare in un negozio della concorrenza e studiare come loro si muovessero. Un ex membro del consiglio di K-Mart, rivale in affare di Walmart, ricorda come Walton avesse copiato buona parte delle loro idee, implementandole con successo e ampliandole ulteriormente.

registersrl

Simone Catania

Mi occupo di comunicazione e marketing digitale per il dominio .SRL dedicato alle Srl italiane e scrivo su news.srl di innovazione e digitalizzazione per le aziende.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

www.register.srl

www.register.srl

Share via
Copy link
Powered by Social Snap