Conosciamo 3 relatori del SMDAYIT 2018

Torna alla quinta edizione l’evento di settore più twittato del 2017 con 15 milioni di impression: i Mashable Social Media Day + Digital Innovation Days presso IULM Open Space di Milano ospiteranno il 18, 19 e 20 ottobre esperti del digitale e dell’innovazione di importanti realtà aziendali e influencer che presenteranno applicazioni di strategie in ambito social e digital. Per prepararci all’evento news.srl ha preparato per voi una rubrica con i relatori SMDAYIT + DIDAYS 2018 per conoscerli meglio e porre loro qualche domanda.

Andrea FuscoAndrea Fusco

“Cosa si intende davvero per social media trend? Bestcase & new trend del futuro”
Giovedì 18 Sala 1 16:00 – 16:20

Nerd per vocazione, umanista per formazione. Dopo i primi passi in casa editrice, oggi è responsabile della presenza social dei clienti di The Big Now.

Di cosa ti occupi per la tua azienda?

Head of Social Media Strategy. In altre parole sono responsabile della presenza social dei clienti dell’agenzia e del coordinamento di un team di 15 persone.

Cosa ti piace di più del tuo lavoro?

La velocità: un anno è un’era geologica nei social media.

Quali sono i tool a cui non puoi rinunciare?

Global Web Index e Trendwatching.

Come utilizza la tua azienda i Social Media per raggiungere gli obiettivi aziendali?

Beh, trattandosi di un’agenzia dipende dagli obiettivi aziendali del cliente. Scontato? Forse, ma è la verità.

Quali sono i trend tecnologici che più stanno cambiando il tuo lavoro?

I contenuti effimeri, come le Instagram Stories. Al momento sono tra i formati più dinamici dal punto di vista creativo. C’è molta sperimentazione e performano molto bene a livello quanti- e qualitativo.

Ci daresti una piccola anticipazione su di cosa parlerai al SMDAYIT?

Parlerò delle migliori case del 2018 e dei trend che ci aspetteranno nel 2019, o almeno ci proverò. Perché l’unico modo per emergere nell’arena dei social media è giocare d’anticipo.

marianna ghirlandaMarianna Ghirlanda

“Dai dati alle storie”
Venerdì 19 Sala 1 15:20 – 16:00

Dal 2011 in Google si occupa delle partnership creative. Nel 2001 si è avvicinata al mondo della comunicazione lavorando per 10 anni in agenzie creative in Italia e all’estero. Per Google Italia si occupa insieme al team dei rapporti con il terzo settore.

Di cosa ti occupi per la tua azienda?

Mi occupo delle partnership creative e dei progetti speciali sulla piattaforma di YouTube. L’obiettivo del mio lavoro è valorizzare gli aspetti creativi delle campagne dei brand sulle nostre piattaforme.

Cosa ti piace di più del tuo lavoro?

Mi piace moltissimo interagire con tutto l’ecosistema dell’advertising, dalle agenzie creative, ai clienti, ai centri media. I progetti più riusciti sono quelli con tutti gli attori al tavolo.

Quali sono i tool a cui non puoi rinunciare?

Io uso moltissimo Google Trends e tutti i tool di Analytics che mi permettono di ottenere insight che possano essere utili alla realizzazione dell’idea creativa.

Quali sono i trend tecnologici che più stanno cambiando il tuo lavoro?

Sicuramente l’esponenziale crescita del video online, la nuova natura del contenuto che sta diventando sempre più una forma di advertising e tutti i prodotti che rendono sempre più efficace la comunicazione online, la possibilità di misurare al meglio impatto e risultati delle campagne e migliorare le performance.

Ci daresti una piccolo anticipazione su di cosa parlerai al SMDAYIT?

Parlerò di come le insight basate sui dati possano rendere più efficace la comunicazione online se utilizzati fin dall’inizio dello sviluppo dell’idea creativa.

Giuseppe PrestiGiuseppe Presti

“L’ultra-personalizzazione è il nuovo lusso”
Giovedì 18 Sala 2 16:00 – 16:20
“Vogue vs Instagram – Social media listening in trends”
Giovedì 18 Sala 1 10:00 – 10:20

Straniero di adozione, sono un siciliano che da 10 anni gira per l’Europa alla ricerca del proprio futuro. Oggi vivo a Ginevra e dopo un passato tra cioccolata e detersivi ho l’onore di poter lavorare nel mondo del beauty.

Di cosa ti occupi per la tua azienda?

Marketing e Trade Marketing a livello strategico.

Cosa ti piace di più del tuo lavoro?

Creare prodotti e servizi dal nulla, con il solo obiettivo di migliorare la vita dei miei clienti.

Quali sono i tool a cui non puoi rinunciare?

Outlook su Ipad, Excel su PC e naturalmente Skype e Telegram.

Come utilizza la tua azienda i Social Media per raggiungere gli obiettivi aziendali?

I social media sono la nostra voce, solo il singolo strumento più importante che abbiamo per raggiungere il consumatore con le nostre innovazioni e per comunicare i nostri punti di differenza e su quali sono i trend che impatteranno il nostro mercato nel medio/breve periodo.

Quali sono i trend tecnologici che più stanno cambiando il tuo lavoro?

Booking Platform e i Virtual Marketplace, stanno rendendo possibile avere un ranking e un feedback costante di chi sono i migliori professionisti in circolazione nel settore del beauty. Questo sta cambiando il volto della categoria, rendendo più meritocratica la redistribuzione del valore tra i professionisti. In parole povere, meno negozi grandi e più freelance disponibili 24/7.

Ci daresti una piccola anticipazione su di cosa parlerai al SMDAYIT?

Avrò l’onore di fare due presentazioni, una sulle nuoviefonti di creatività e un confronto per gli artisti, di come Instagram sia diventato piano piano più importante di Vogue. La seconda presentazione invece sarà sul trend della personalizzazione e di come questo abbia impattato il mondo della bellezza dell’uomo e della donna.

Scopri il programma completo e partecipa all’evento dedicato al mondo digitale e all’innovazione approfittando dello speciale sconto del 30%.

 

Simone Catania

Classe 88, nato e cresciuto ai piedi dell’Etna, il cognome non mente. Non scrivo l’apostrofo invece dell’accento. Addomestico la punteggiatura per professione.

www.register.srl

www.register.srl

X