Gli ultimi dati Audiweb sulla Total Digital Audience italiana nel mese di maggio 2016,  forniscono alle PMI interessanti spunti su cui orientare le proprie strategie di comunicazione e marketing online.

Italiani sempre più connessi: 21,5 milioni di utenti unici (il 51,3% degli italiani dai 2 anni in su) trascorrono online, in un giorno medio, circa 2 ore e 5 minuti a persona. Di questi, sorprendentemente, il 38,8% è formato dalla popolazione femminile che naviga 2 ore e 12 minuti al giorno, assestandosi sulla media della popolazione maschile, ma superata dalle fasce di popolazione più giovani, che si confermano ancora tra i principali fruitori della rete.

Impressionanti, a tal proposito, risultano i dati raccolti sui dispositivi utilizzati per navigare su Internet. L’online audience da dispositivi mobili (smartphone e tablet) risulta, infatti, ancora in crescita, raggiungendo i 18,2 milioni di utenti nel giorno medio, cioè il 41,4% degli italiani tra i 18 e i 74 anni. Anche in questo caso sono i giovani tra i 18 e i 24 anni a trascorrere più tempo connessi a Internet tramite dispositivo mobile (l’86% del tempo totale online) e, in generale, le donne che dedicano alla navigazione da mobile il 79,4% del tempo totale.

Per quanto riguarda il profilo degli italiani online, dalla ricerca Audiweb risulta che la fruizione di Internet tramite dispositivi mobili sia stata effettuata almeno una volta nel giorno medio dal 43% delle donne tra i 18 e i 74 anni, dal 53,8% dei giovani tra i 25 e i 35 anni e dal 49,6% dei 35-54enni.

Stando a questi dati non c’è da sorprendersi, quindi, se le figure junior in azienda sembrino essere sempre con gli occhi incollati al proprio smartphone. Fondamentale, invece, può essere capire come sfruttare questi trend per il business, dal momento che risulta sempre più vitale per le aziende essere presenti online anche con siti web responsive, che si adattino quindi alla fruizione dei contenuti online da qualsiasi dispositivo.

Leggi anche
Velocità di caricamento: nuovo fattore per i risultati di ricerca su mobile
Quattro aspetti SEO per un sito mobile friendly
Cos’è Kubernetes e perché dovresti conoscerlo

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

www.register.srl

www.register.srl

Share via
Copy link
Powered by Social Snap