Ganiza: l’app che ti aiuta a gestire le tue serate fra amici

Cosa facciamo stasera? Chiedilo a Ganiza, un’app per il social planning che con un semplice sistema di votazione ti aiuta a organizzare la tua serata fra amici senza perdere tempo fra chiamate e messaggistica. L’app dei tre ideatori siciliani Francesco, Valentino e Daniele conta migliaia di utenti e ha ottenuto già diversi successi: accelerata dal TIM#WCAP, finalista di Unicredit Start Lab 2016 e Edison Pulse 2016 è stata scelta come app per il TIM2go all’Expo 2015, utilizzata per il “Fuori Expo” ed è stata presentata a Palazzo Chigi davanti a Tim Cook per la creazione di un centro di sviluppo app a Napoli. Abbiamo incontrato Francesco Marino, CEO e co-founder di Ganiza per conoscere meglio la loro startup.

 

Qual è la storia di Ganiza e com’è nata l’idea?
Come tante startup l’app è nata da un problema: gruppi di amici che non riuscivano a decidere velocemente cosa fare la sera. Fra chat su Whatsapp e telefonate, si perdevano delle ore. Ad un evento dell’associazione YoutHub, io e Valentino Romano (CTO di Ganiza) ci siamo conosciuti e fra un business model canvas e un altro abbiamo vinto la call di TIM #WCAP e trovato il terzo membro del team, Daniele Virgillito. Così è nata Ganiza: modo più semplice e veloce per vivere il tempo libero con i tuoi amici. 

Com’è composto il vostro team?
I founder del progetto sono Valentino Romano 40, CTO e iOS Developer, Daniele Virgillito 30, CMO e io che ne ho 26 che mi occupo dello sviluppo del business di Ganiza.

Cosa distingue Ganiza dalle app di messaggistica già presenti?
Ganiza risolve il problema “Cosa facciamo oggi?” con un’applicazione web e mobile che consente di scoprire eventi/attività intorno a sé, proporre idee, invitare amici e conoscenti e scegliere cosa fare in modo veloce e intuitivo. L’applicazione permette ai gruppi di amici e conoscenti di evitare lo stress legato all’organizzazione del tempo libero, che spesso comporta lunghe conversazioni telefoniche o via messaggistica per prendere decisioni e appuntamenti con gli altri.
Con Ganiza è possibile infatti accedere ad un elenco di eventi vicini al luogo in cui ci si trova (serate, aperitivi, mostre etc.), creare delle proposte private alternative (film a casa, cena fra amici, festa), inviare una lista di idee al proprio gruppo di amici e fare votare loro la preferita. Gli amici possono essere invitati tramite Messenger, Whatsapp, mail, sms o tramite link e non devono avere necessariamente Ganiza per votare le proposte che preferiscono, poiché possono votare tramite pagina web.

Ganiza è disponibile gratuitamente per iOS, Android e Windows Phone e conta migliaia di utenti fra Italia, UK, USA, Brasile e Messico. Un’idea che non è passata inosservata nel mondo delle competizioni: Ganiza nasce con il programma TIM #WCAP. Infatti, il team si è aggiudicato la call e il grant; è stata selezionata tra le cinque finaliste di Edison Pulse 2016 e fra le migliori 10 startup digital di Unicredit StartLab 2016, considerata fra le 100 startup più innovative d’Italia secondo Startupitalia ed infine è stata una delle applicazioni pre-installate in TIM2go, il tablet sharing ufficiale di EXPO Milano 2015 e scelta come app per vivere il “fuori EXPO” a Milano.

Qual è stato uno degli ostacoli più difficili che avete dovuto affrontare?
Fare startup non è mai facile, ma è assolutamente stimolante. Sicuramente le difficoltà più importanti sono quelle di costruire un prodotto che sia “fit” sui bisogni del mercato, essere capaci di essere pronti a intercettarli e ad adattarsi con facilità. Spesso fare startup significa gestire budget piccoli e dover riflettere su ogni investimento da effettuare.

Secondo la vostra esperienza ci sono delle differenze nel fare startup al Sud?
Ganiza è un’app che può essere utilizzata oggi in qualsiasi città del mondo. Gli eventi e i locali vengono mostrati tramite un algoritmo che li legge e li riorganizza, in base agli interessi degli utenti e quanti stanno usando Ganiza in quella città.  Permettendo una selezione più “naturale” mostrando solo eventi interessanti per l’utente e il suo gruppo di amici. Siamo un team siciliano e come ci piace spesso dire “abbiamo una visione globale e un ufficio vista mare” cit. Francesco Marino CEO. “È possibile fare startup in Italia e in Sicilia. Qui abbiamo risorse di altissimo valore che ci permettono di essere competitivi in ambito internazionale. Puntiamo molto sul prodotto per avere una scalabilità globale pur restando nella nostra terra” Valentino Romano, CTO.

Quali sono i progetti futuri di Ganiza?
Ganiza oggi è utilizzata in 15 Paesi e stiamo lavorando a un nuovo importante aggiornamento, che renderà l’organizzazione di un’uscita fra amici ancora più semplice. Dopo aver chiuso il nostro primo round d’investimento con Sistema Investimenti S.p.a, holding guidata da Antonio Zangara, stiamo cercando nuovi investitori e partner che ci aiutino a fare un “nuovo passo” per la crescita dell’azienda. Inoltre, abbiamo lanciato da pochissimo la prima versione di Ganiza web e localizzato la versione iOS in 6 lingue (italiano, inglese, spagnolo, portoghese, francese, tedesco). Oggi stiamo lavorando alla nuova versione di Ganiza, quella che segnerà il passo di un prodotto più “maturo” e pronto a un mercato oltre oceano.

Organizza senza complicazioni una serata fra amici. Ganiza, un nuvo modo di pianificare il tempo libero, ora disponibile su ioS, Android e Windows Phone.

Simone Catania

Classe 88, nato e cresciuto ai piedi dell’Etna, il cognome non mente. Non scrivo l’apostrofo invece dell’accento. Addomestico la punteggiatura per professione.

www.register.srl

www.register.srl

X