Nel vasto portfolio di nuovi gTLD, il dominio .CLOUD si è fatto strada diventando uno dei TLD più scelti. Aziende tecnologiche, aziende SaaS, startup, PMI, sviluppatori e consulenti hanno scelto .CLOUD per la propria presenza sul web per dimostrare di essere un passo avanti verso il futuro. Quest’anno .CLOUD ha festeggiato i suoi primi 5 anni di successi nell’industria dei domini.

Leggi nomi di dominio 2020: un’analisi tra mercato europeo e statunitense

Un dominio che rispecchia l’innovazione tecnologica

Nell’era 4.0 il cloud computing permette di utilizzare in remoto vari servizi tramite Internet. Le tecnologie cloud da diversi anni stanno rivoluzionando il comportamento di aziende e utenti, creando nuovi servizi e applicazioni. 5 anni fa, il 13 novembre 2014 è stato introdotto il dominio .CLOUD, entrato nella root zone il 26 giugno 2015, un nome di dominio che rappresenta quello che sono le nuove tendenze tecnologiche. Le features di un brand che guarda al futuro trovano riscontro nella scelta del pubblico di adottare un dominio .CLOUD per la propria presenza sul web.

Un dominio senza confini

Cosa c’è di meglio di un nome che faccia capire quelli che sono i tuoi servizi e il tuo core business? Soprattutto in un nome di dominio è fondamentale evitare nomi difficili da scrivere, pronunciare o ricordare. È consigliabile quindi avere un nome breve e conciso, evitando qualsiasi tipo di complessità. Inoltre, potresti voler abbandonare l’idea di registrare un dominio con connotazioni locali. Se il tuo business cresce, avrai bisogno di un dominio dalla portata “globale”. Il dominio .CLOUD di certo non conosce confini geografici.

Dominio .CLOUD gestito da un’azienda italiana

Aruba, azienda italiana di servizi web e hosting, si è aggiudicata la gestione del dominio .CLOUD concorrendo con grosse aziende come Amazon, Google e Symantec. Oltre all’azienda italiana con sede ad Arezzo, altre sei aziende hanno partecipato al bando di assegnazione. ICANN ha assegnato ufficialmente il 16 aprile 2015 ad Aruba S.p.A. il ruolo di registro ufficiale del dominio. Aruba così gestisce le registrazioni a livello mondiale di quello che è un dominio che rappresenta uno dei maggiori trend tecnologici, con un valore stimato di servizi di centinaia di miliardi di euro. I servizi di backend sono forniti da ARI Registry Services. Il dominio è stato lanciato con un programma di pionieri il 7 ottobre 2015 includendo grandi aziende fino a startup di tutto il mondo, presentate nel portale WorldOf.Cloud. Le registrazioni sono state aperte il 16 febbraio 2016. Il dominio è aperto a tutti senza nessuna particolare restrizioni. “La nostra missione è essere un dominio smart per le aziende moderne, nonché per qualsiasi prodotto, servizio, comunità o spazio personale che necessità di una presenza digitale. Mentre ci dirigiamo verso il nostro quinto anno, siamo grati per il sostegno dei nostri partner e siamo entusiasti di supportare sempre più aziende e startup lungimiranti e iniziative di trasformazione digitale in tutto il mondo” – Mou Mukherjee, Head of Registry Services per .CLOUD.

 

Conosci gà il dominio .SRL per le aziende con forma giuridica s.r.l.?

Simone Catania

Classe 88, nato e cresciuto ai piedi dell’Etna, il cognome non mente. Non scrivo l’apostrofo invece dell’accento. Addomestico la punteggiatura per professione.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

www.register.srl

www.register.srl

Share via
Copy link
Powered by Social Snap